Rassegna Stampa

Padova

Stampa
PDF

«Centri sociali, i violenti che vogliono passare per vittime»

Postato in Rassegna Stampa

Mattino di Padova 20 Novembre 2012 - La grande mobilitazione nazionale del 14 novembre scorso rischia di essere rovinata e offuscata dai gravi incidenti provocati in varie città, compresa Padova, dai soliti gruppi di violenti che gravitano nell’area dei centri sociali. Questi si sono organizzati per sfruttare il disagio e il malcontento causati dalla crisi con l’obiettivo di strumentalizzare le difficili condizioni economiche di molte famiglie e dei giovani per dare vita anche in Italia a movimenti violenti. I centri sociali cercano di approfittare di manifestazioni pacifiche per spostare su posizioni estremiste le giuste e legittime istanze di cambiamento e riforme proposte dai sindacati e dalle forze della sinistra europea. Per comprendere cosa stia succedendo basta leggere il dibattito in corso tra diverse realtà dell’area dei disobbedienti. Il concetto di illegalità di massa, un elemento centrale della tattica eversiva del passato, è tornato.

Stampa
PDF

2 DICEMBRE 2012: TURNO DI BALLOTTAGGIO

Postato in Rassegna Stampa



IL 2 DICEMBRE 2012
TORNA A VOTARE

Il 2 Dicembre 2012 si terrà il turno di Ballottaggio dalle ore 08.00 alle ore 20.00 negli stessi seggi del primo turno.
Sono ammessi al voto gli elettori in possesso del Certificato di elettore del Centro sinistra rilasciato per il primo turno, completo del cedolino relativo alla giornata del 2 dicembre, in mancanza del quale non è possibile essere ammessi al voto. Per gli iscritti on-line che non abbiano completato la registrazione entro la data del 25 novembre alle ore 20.00, è possibile recarsi presso gli addetti a questa operazione del proprio seggio, versare il contributo di almeno due euro e ritirare il Certificato di elettore del centro sinistra, quindi votare. Possono altresì richiedere la registrazione coloro che, nei giorni 29 e 30 novembre presso il Coordinamento provinciale, dichiarino di essersi trovati, per cause indipendenti dalla propria volontà, nell’impossibilità di registrarsi all’Albo degli elettori entro il 25 novembre (ESTRATTO DALLA CIRCOLARE DEL COMITATO NAZIONALE ITALIA BENE COMUNE).

CONSULTA LA LISTA
DEI SEGGI DI PADOVA

Per votare alle Primarie è necessario presentarsi dalle ore 8.00 alle 20.00 al proprio seggio muniti di CERTIFICATO ELETTORALE DEL CENTROSINISTRA, DOCUMENTO DI IDENTITA' E TESSERA ELETTORALE.

Consulta la LISTA DEI SEGGI della Provincia di Padova (clicca qui)
Stampa
PDF

Province: Ossari chiama a raccolta i sindaci Pd

Postato in Rassegna Stampa

Se il Pdl ha chiamato a raccolta i suoi sindaci, il Pd non è stato da meno. «La differenza è che noi abbiamo diviso gli incontri affidando a Flavio Zanonato quelli istituzionali e a me quelli politici» spiega Federico Ossari, coordinatore provinciale Pd, «mentre Barbara Degani ha fatto entrambe le cose». Si scopre così che anche il Pd ha organizzato una riunione con gli amministratori di centrosinistra della provincia. E ne organizzerà un'altra l'8 novembre a Solesino. La riunione del Pd si è tenuta martedì sera nella sede provinciale di via Beato Pellegrino. Ancora il governo non aveva resa nota la formula Padova-Treviso ma, verosimilmente, sono stati tra i primi a sapere le indiscrezioni che circolavano in quelle ore. Presenti, oltre a Ossari e al vicesindaco di Padova Ivo Rossi, il sindaco di Piazzola sul Brenta Renato Marcon e il primo cittadino di Sant'Angelo di Piove di Sacco Romano Boischio. E poi Francesco Vezzaro per Vigodarzere e Mirco Gastaldon per Cadoneghe. C'erano anche assessori e consiglieri da Merlara, Abano e Montegrotto. Inoltre al telefono c'era il sindaco di Este Giancarlo Piva. «Non tutti erano convinti della proposta perché non se ne capiva la strategicità» spiega Ossari, «invece dopo che ne abbiamo spiegato le potenzialità non ho più riscontrato scetticismi. Il partito è unanime».

UNITÀ.TV